Venezia

La visita all’anziano? Via Skype

Cinto Caomaggiore – Le stringenti misure di prevenzione adottate da almeno un paio di settimane in tutte le RSA del gruppo “Sereni Orizzonti” hanno finora evitato che si registrassero tra gli ospiti casi di positività al Coronavirus.

L’isolamento forzato nel quale si trovano queste persone, anziane e molto spesso non autosufficienti, rischia però di incidere negativamente sul loro umore così come su quello dei parenti che non possono più andarli a visitare.

Proprio per questo, animatori, infermieri e operatori socio-sanitari di ciascuna RSA del gruppo si stanno attivando per garantire loro contatti via Skype oppure con videochiamate WhatsApp.

Una soluzione che sta riscuotendo un grande successo: poter vedere i volti dei propri cari e poter conversare con loro è una medicina preziosa che risolleva immediatamente il morale di tutti.

In particolare, domenica scorsa gli ospiti della RSA di Cinto Caomaggiore sono già stati condotti a turno nell’apposita saletta Skype, dove hanno avuto a disposizione 15 minuti ciascuno per intrattenersi in totale privacy con i propri cari. Un’esperienza che verrà ripetuta molto presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button