Treviso

La trevigiana Lucia Dalla Torre, direttore delle cure primarie di Feltre

La 47enne dottoressa trevigiana Lucia Dalla Torre è la nuova direttrice delle cure primarie all’ospedale di Feltre.
Laureata in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti all’Università di Padova nel 1999 e si è specializzata in Medicina di Comunità nel 2004 dopo aver effettuato un anno di formazione all’estero, come Assistant Project Manager del Progetto di Cooperazione Internazionale “Nascere senza AIDS in Tanzania”.
Nel 2017 ha completato un master di II livello in “Governare e dirigere i servizi sociosanitari. L’innovazione nel lavoro integrato dei servizi territoriali per la persona e la comunità” all’Università di Udine.

Dopo alcune esperienze all’ ex ulss 7 di Pieve di Soligo tra il 2005 e il 2010 in ambito distrettuale, dal 2010 al 2016 ha ricoperto l’incarico di dirigente medico al distretto sud dell’ex Ulss 7 come responsabile delle Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuali -Area Anziani, occupandosi, in particolare, dei percorsi di presa in carico multidisciplinare per il paziente cronico (Assistenza Domiciliare nelle sue varie forme, Assistenza Residenziale, Dimissioni Protette).

Dal 2016 al 2018 ha ricoperto l’incarico di responsabile di U.O.S. “continuità dell’assistenza, flussi e percorsi assistenziali”, articolazione interna della UOC cure primarie del distretto socio-sanitario di Conegliano curando, tra il resto, lo sviluppo delle linee di lavoro inerenti la clinical governance e lo sviluppo dell’appropriatezza nell’assistenza primaria, affiancando il Direttore di Distretto nei percorsi di integrazione Ospedale Territorio.

Dal 2016 fino alla nomina in Ulss Dolomiti, inoltre, è stata responsabile di U.O.S. “Non Autosufficienza”, articolazione interna della UOC Disabilità e Non Autosufficienza del Distretto di Pieve di Soligo – Az. Ulss2 Marca Trevigiana. è stata responsabile delle Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuali -Area Anziani-, nei percorsi di presa in carico multidisciplinare per il paziente anziano (Assistenza Domiciliare nelle sue varie forme, Impegnative di Cura Domiciliare, Assistenza Residenziale e Semiresidenziale, Dimissioni Protette, progetti di Sollievo) , Referente Distrettuale Area Anziani nel Piano di Zona,Referente Aziendale per il Progetto ACG – Regione Veneto e Referente Distrettuale Sanitario per i Flussi Informativi delle Cure Domiciliari. • Membro del gruppo aziendale di progetto “Affidamento al territorio del paziente colonizzato/infetto da germi multiresistenti”. è stata membro del tavolo di monitoraggio aziendale delle Medicine di Gruppo Integrate, con funzioni di collegamento funzionale con il tavolo dei medici coordinatori delle MGI e Responsabile scientifico dei progetti di formazione sul campo “La presa in carico integrata del paziente affetto da broncopneumopatia cronica ostruttiva” e “La presa in carico integrata del paziente cronico inserito nel pdta per la gestione della terapia anticoagulante in pazienti adulti con fibrillazione atriale non-valvolare”, da cui emergono i profili di competenza infermieristica per la presa in carico del paziente cronico in Medicina di Gruppo Integrata.

Ha all’attivo diverse pubblicazioni di cui una su “Integrare ospedale e territorio per la gestione della cronicità” pubblicata su Rapporto Sanità 2011-Fondazione Smith Kline insieme a Del Favero e Cinquetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button