Home -> Treviso -> La tecnica dell’abbraccio/Pizzicata 32enne che agiva tra trevigiano e padovano
foto: archivio

La tecnica dell’abbraccio/Pizzicata 32enne che agiva tra trevigiano e padovano

Nel pomeriggio di ieri giovedì 21, a Vigodarzere, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelfranco Veneto hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato una donna 32enne, pregiudicata di Campodarsego.

La signora in questione non lo sapeva, ma, dopo vari episodi di furti ad anziani con la nota tecnica “dell’abbraccio”, avvenuti nelle provincie di Treviso e Padova, i carabinieri si erano concentrati su una donna dai capelli mori e di bella presenza, sui 30 anni di età, che a bordo di un’utilitaria bianca approcciava uomini a piedi e facendo valere la sua bellezza e millantando amicizie di vecchia data, ne conquistava la fiducia arrivando all’abbraccio fatale, l’espediente che le consentiva di derubare il pensionato di turno.

Così, i Carabinieri hanno iniziato a seguirla in tutti i suoi spostamenti, pronti ad intervenire.
Cosa avvenuta poi ieri in via Busiago a campodarsego, attorno a mezzogiorno.

La Ford Fiesta bianca della 32enne si è avvicinata ad un anziano che procedeva a piedi sul marciapiede e al quale si rivolgeva abbassando il finestrino.
L’uomo finiva col salire nell’auto della giovane che lo abbracciava più volte, per poi farlo scendere dopo qualche minuto.

I militari hanno quindi bloccato la Ford Fiesta, mentre l’anziano, visibilmente turbato, spiegava di essere stato avvicinato dalla ragazza che si era spacciata per una sua vecchia amica.
Solo una volta sceso dalla Fiesta il pensionato aveva notato che dal portafoglio mancavano 200 euro in contanti.
4 banconote da 50 euro l’una puntualmente trovate addosso alla 32enne che si è dunque guadagnata l’arresto per furto aggravato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*