Spettacoli

La stagione estiva del teatro Toniolo si sposta nelle piazze

Riaprono i teatri e si spostano in piazza.
Dal 15 giugno fino al 6 luglio il settore Cultura del Comune di Venezia, in collaborazione con Arteven Circuito Teatrale del Veneto, presenta la rassegna “Io sono Teatro… tra la gente”, sette spettacoli che animeranno alcuni spazi urbani di Mestre e Venezia.

Le location scelte per le rappresentazioni teatrali sono piazzetta Malipiero, all’esterno del Teatro Toniolo, il cortile interno di “Villa Erizzo” (sede della Bibilioteca Civica Vez) a Mestre e il parco del Teatrino Groggia a Venezia. Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

“Io sono Teatro… tra la gente” apre con la prima nazionale di “Pojana e i suoi fratelli” di Andrea Pennacchi, il 15 giugno con doppio spettacolo alle 19 e alle ore 21.30 in piazzetta Malipiero. Lunedì 22 giugno l’appuntamento è alle 21 nel cortile di Villa Erizzo con “Romeo e Giulietta”, del Teatro Stabile di Verona, mentre lunedì 29, sempre a Villa Erizzo, ci sarà lo spettacolo “Il mestiere comico” di Pantakin Commedia.

Dal 3 al 5 luglio il teatro si sposta a Venezia, nel parco del Teatrino Groggia a Sant’Alvise: venerdì 3 luglio va in scena l’evento speciale “Ancora Groggia. Riapprodare a teatro” di Mattia Berto; sabato 4 luglio è la volta di “Shock a stelle e strisce” di exvUoto Teatro, mentre domenica 5 lo spettacolo è “La stamberga delle scarpe” di Febo Teatro.
Lunedì 6 luglio si ritorna a Mestre con la rappresentazione conclusiva “Don Chisciotte” di Stivalaccio Teatro, in piazzetta Malipiero.

La rassegna si svolgerà nel pieno rispetto delle disposizioni governative in vigore: accesso a numero limitato, uso di mascherina e distanziamento tra i posti a sedere. Saranno presenti postazioni con detergenti e soluzioni disinfettanti e ogni posto a sedere sarà sanificato prima dell’accesso del pubblico alla platea.

Alla presentazione dell’iniziativa, avvenuta questa mattina, mercoledì 10 giugno, al Teatro Toniolo, sono intervenuti per l’Amministrazione comunale l’assessore al Turismo Paola Mar, l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e la presidente della commissione Cultura Giorgia Pea.
Con loro Michele Casarin, dirigente del settore Cultura, Massimo Zuin e Pierluca Donin, rispettivamente presidente e direttore di Arteven.

“Tre mesi di chiusura – ha affermato Venturini – hanno spento le luci sui teatri, sulla musica e sulle attività culturali in generale. Oggi abbiamo l’occasione di ripartire e Venezia è la prima a farlo sul panorama nazionale, offrendo produzioni culturali di alto livello da godere all’esterno, nel pieno rispetto delle disposizioni per la prevenzione del contagio del Covid19.
E’ una iniziativa innovativa che da il via a tre mesi intensi di attività culturali.
Vogliamo regalare un’estate fatta di grandi occasioni per stare insieme, nel rispetto delle regole.
La volontà è quella di non lasciar soli i cittadini questa estate”.

“Finalmente ripartiamo riappropriandoci della nostra città – ha aggiunto la presidente Pea – riprendendoci quegli spazi vitali che hanno bisogno delle persone, così come degli artisti. L’auspicio è che questa lunga e buia pausa possa da un lato averci reso migliori e dall’altro rafforzato la consapevolezza di quanto sia importante la cultura”.

“Abbiamo lavorato per gettare il cuore oltre l’ostacolo – ha proseguito l’assessore Mar – perchè era più facile, visto il contesto, restare fermi e non fare nulla. Invece ci siamo impegnati a fondo e ringrazio gli uffici che hanno fatto tanto per consentire l’organizzazione della manifestazione e permettere che la politica mediasse tra la scienza e la socialità. Con queste iniziative vogliamo testimoniare il valore sociale della cultura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button