Veneto

La protesta dei benzinai/Da lunedì luci spente alle 19

Se l’impennata dei prezzi dei carburanti è un pesante handicap per l’automobilista e l’autotrasportatore, i rincari delle bollette gravano in maniera consistente anche sui gestori delle pompe di benzina.
Al punto che da lunedì la Faib, Federazione Autonoma Benzinai, spegnerà le luci delle stazioni di servizio dalle 19 di sera alle 7 del mattino seguente.
La notte al buio, per protestare contro gli aumenti dei costi di gestione che stanno erodendo il loro guadagno (che è di 0.035 centesimi per litro).
Senza contare che più cresce il prezzo dei carburanti, meno se ne vende.
La Faib ha avanzato una serie di richieste al Governo per le quali ora attende risposta: nel frattempo è scattata la protesta.
In Veneto si contano oltre 1500 distributori che danno lavoro a circa 3 mila persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button