Treviso

La morte di Serena/Il magistrato dispone l’autopsia: l’indagine è per omicidio volontario

Sarà eseguita l’autopsia, sul corpo della povera Serena Fasan, la 37enne mamma di un bimbo di 2 anni trovata cadavere in casa dal compagno.
Si spera che l’esame autoptico affidato dal magistrato al Medico Legale Alberto Furlanetto possa dire di più su un decesso che ha sconvolto la comunità castellana.
La data dell’autopsia verrà fissata forse già oggi.
Nel frattempo, il magistrato ha aperto un fascicolo senza indagati che ipotizza l’omicidio volontario.

Una prima ispezione cadaverica ha mostrato dei segni sul collo della giovane donna.
Secondo il medico, alquanto superficiali: non un tentativo di strangolamento, dunque, ma anzi probabilmente segni lasciati da un tentativo di soccorso a Serena.

Dramma nel dramma, il suicidio dello zio 55enne della giovane.
Simone Fasan si è gettato da un ponte tristemente noto per altri episodi simili, poche ore dopo aver appreso della morte della nipote. Era seguito per problemi psicologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button