Treviso

La Grande Treviso: incontro tra i sindaci sulle strategie del progetto

Si è tenuto questa mattina all’Auditorium di Santa Caterina l’incontro tra sindaci, amministratori e tecnici dei 20 comuni del progetto Mediaree – Next Generation City denominato “La Grande Treviso.

Una sinergia nata per co-creare una visione unitaria di area vasta, attraverso la costruzione di un piano strategico e un parco progetti per collegare il territorio con le grandi opportunità aperte dal PNRR e dalla Programmazione UE 2021- 2027, attraverso la ricerca tramite un’analisi demografica e del sistema produttivo dell’area vasta, la formazione (13 sessioni per 52 ore) per amministratori e tecnici sul piano strategico, la programmazione comunitaria e Next Generation, performance e tecniche di monitoraggio e infine laboratori su mobilità sostenibile e ciclabile e marketing territoriale.

Il Comune di Treviso, capofila del progetto pilota promosso dall’Anci, nell’ambito del PON Governance e Capacità Istituzionale 2014 – 2020 è stato infatti selezionato con Avellino, Brindisi, Campobasso, Latina, Nuoro, Pordenone, Rimini, Siena e Siracusa. Di fatto, “La Grande Treviso” nasce per incidere concretamente in termini di miglioramento della qualità della vita di una comunità di 315 mila abitanti.

Un metodo di lavoro che si sostanzia attraverso l’analisi, l’elaborazione di strategie, sostenuto da una volontà politica comune di fare squadra in ambito territoriale.

Oltre al progetto relativo al masterplan della mobilità sostenibile, con la pianificazione e lo sviluppo di 10 itinerari ciclabili si agirà in alcuni settori come la transizione ecologica puntando su efficientamento energetico delle strutture scolastiche, rigenerazione urbana, energia rinnovabile (fotovoltaico), innovazione sociale con servizi educativi domiciliare, servizi per la disabilità, contrasto alla violenza di genere e servizi per cittadini over 65 ed infine la transizione digitale, con possibilità di intercettare fondi destinati a progetti per l’alfabetizzazione informatica.

Il braccio operativo del progetto è rappresentato dall’Ufficio Politiche Comunitarie del Comune di Treviso e Anci SA per la parte relativa all’analisi, alla formazione e alla programmazione comune.

Nel corso della mattinata sono intervenuti il sindaco di Treviso e presidente Anci Veneto Mario Conte, Paolo Testa, capo area e responsabile delle attività di studi e ricerche di Anci nazionale e i sindaci delle Città partner del progetto: Arcade, Breda di Piave, Carbonera, Casale sul Sile, Casier, Maserada sul Piave, Mogliano Veneto, Monastier, Morgano, Paese, Ponzano Veneto, Povegliano, Preganziol, Quinto di Treviso, Roncade, San Biagio di Callalta, Silea, Spresiano e Villorba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button