Prendi nota

La Formazione protagonista nel secondo week-end di Ri-Costruire

Riapre venerdì alle 14.30 la 15a edizione di Ri-Costruire, il Salone dell’edilizia, del risparmio energetico della sicurezza con due importanti convegni di approfondimento e formazione.
In Centro Congressi (1° piano) si tratterà infatti de “La gestione dei rifiuti derivanti dalle attività di manutenzione e costruzione edile”.

Un incontro organizzato dal CIPA (Consorzio Industriali Protezione Ambiente della Provincia di Belluno) e Confindustria Belluno Dolomiti – Sezione “Ambiente, Territorio, Energia”, con esperti del settore ambientale per una puntuale trattazione del tema.
Inoltre verrà lasciato spazio al dibattito e alla possibilità di esaminare anche gli eventuali casi sottoposti dai partecipanti.

Mentre nell’Area Incontri – pad. A1 – si terrà l’evento, valido per i CFP degli Ordini e dei Collegi dei professionisti, dal titolo “Concrete, dalle norme al cantiere – conoscere e prescrivere il calcestruzzo” dove l’obbiettivo dell’incontro, organizzato da ATECAP – Associazione Tecnico Economica del Calcestruzzo Preconfezionato – e dall’Ordine degli Ingegneri di Belluno, sarà promuovere una maggiore consapevolezza sulla scelta, impiego e controllo in cantiere del calcestruzzo.

Un’attività che continua poi sabato 22 febbraio a partire dalle ore 10.30 in fiera con l’incontro “Edilizia ed Economia Circolare: una sfida improrogabile – Stato dell’arte e criticità della sostenibilità nel settore delle costruzioni” organizzato da CNA Veneto, APPIA CNA Belluno con il contributo di EBAV, ente bilaterale per l’artigianato. Nel Centro Congressi invece si parlerà de “Le Costruzioni Sostenibili” con il Centro Consorzi in collaborazione con la rete innovativa regionale Foresta Oro Veneto.

Mentre nel pomeriggio, a partire dalle ore 14.00 tutti gli Ordini e i Collegi ci propongono “Impariamo a tremare! Rischio sismico, terremoti e Ri-costruzioni”. Un evento che ha l’obiettivo di aumentare la conoscenza del rischio sismico ai fini della mitigazione dei suoi effetti, con la consapevolezza che la preparazione, la collaborazione e la cooperazione a tutti i livelli possono contribuire a costruire, nel tempo, una realtà resiliente.

La rassegna rimarrà aperta nel prossimo week end al Quartiere Fieristico di Longarone Fiere, con orario dalle 14.30 alle 19 il venerdì 21 febbraio e dalle 10 alle 19 nelle giornate di sabato e domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button