Home -> Curiosità -> La Fanteria di Marina celebra il 100° anniversario del conferimento del nome San Marco

La Fanteria di Marina celebra il 100° anniversario del conferimento del nome San Marco

Celebrazione solenne questa mattina in Piazza San Marco in occasione del 100° Anniversario del conferimento del nome “San Marco” e della concessione dello stemma del leone alato alla Fanteria di Marina, alla presenza del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta, del Capo di Stato Maggiore della Marina Valter Girardelli, del vicepresidente della Camera dei Deputati, Ettore Rosato, di numerosi deputati e senatori e delle massime autorità militari civili e religiose.
In rappresentanza della città e dell’Amministrazione comunale il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, la vicesindaco Luciana Colle e l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini.
Proprio un secolo fa, durante la prima guerra mondiale, subito dopo la ritirata di Caporetto, la Regia Marina istituì quattro battaglioni di fucilieri per difendere l’estrema ala sud del fronte del Piave, per impedire alle forze austro-ungariche di prendere la città di Venezia e dilagare nella pianura padana.
I battaglioni presero il nome della località sulle quali erano attestati: Grado, Caorle, Monfalcone e Golametto.
Al termine del conflitto, la città di Venezia, riconoscente ai Fucilieri di Marina per l’eroica difesa condotta con onore e sacrificio, nel corso di una cerimonia solenne in Piazza San Marco il 17 marzo 1919, donò al reparto di Marina il nome del proprio Santo protettore nonché il proprio simbolo, il leone alato, affinché ne divenisse l’emblema.
“Quella della San Marco – ha affermato il Ministro della Difesa Trenta – è una storia tutta da scoprire, ma soprattutto da divulgare per il valore e l’impegno dei suoi uomini e delle sue donne, che ancora oggi portano sulle loro uniformi il leone di Venezia”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*