Veneto

La famiglia percepisce il reddito di cittadinanza/19enne pizzicato con un kg e mezzo di hashish

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona, nell’ambito degli ormai consueti controlli legati al “green pass”, nella serata di venerdì scorso, dopo aver controllato un locale del quartiere Borgo Roma, hanno notato un giovane che, sceso da un taxi, alla vista dei militari aveva cambiato repentinamente direzione.
Attirando l’attenzione dei “Baschi Verdi” che lo fermavano per un controllo.

Si trattava di un diciannovenne veronese senza precedenti che nascondeva all’interno di una tasca dei pantaloni un pacchetto di sigarette con all’interno 38 grammi di hashish già suddivisa in dosi pronte per lo spaccio.
Il passo successivo è stato perquisirne l’appartamento.

Nella camera del ragazzo, all’interno dell’armadio, la sorpresa: circa un chilo e mezzo di hashish suddiviso in panetti da 100 grammi ciascuno, insieme ad altre dosi di droga già frazionate e pronte per lo smercio, un bilancino di precisione e 400 euro in banconote di piccolo taglio.
Visto il rilevante quantitativo di stupefacente e il denaro contante, il giovane è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio.
Esteso il controllo ai familiari conviventi è poi emerso che il nucleo familiare è percettore del reddito di cittadinanza.

Sottoposto al giudizio per direttissima il giorno dopo, il giudice ha convalidato l’arresto, ne ha disposto l’obbligo di
presentarsi ogni giorno alla polizia giudiziaria ed ha deciso la parziale sospensione dell’erogazione del reddito di cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button