Veneto

La droga dello stupro/Sequestrati in Veneto 7 litri di Gbl

Passa anche per la Marca e per il veneziano, l’operazione anti droga che ha portato la Squadra Mobile di Padova a sequestrare cocaina, mefedrone (una sostanza dagli effetti simili a quelli della coca) e soprattutto 7 litri di Gbl, nota come la droga da stupro.

Nelle maglie della polizia patavina sono finiti 4 soggetti che, secondo le accuse, acquistavano la droga in Olanda per poi rivenderla in Veneto.
Secondo l’inchiesta, perno dello smercio era un 45enne padovano in cassa integrazione.

Con lui sono finiti nei guai un sudamericano e due padovani implicati nello smercio, oltre ad altre 5 persone con ruoli di minore importanza.
Un giro consistente, quello dei 4, considerato che nell’operazione la Polizia ha sequestrato anche mezzo chilo di cocaina.

Quando parlavano tra loro, i componenti del gruppo si riferivano alla Gbl chiamandola “prosecco”, così da nasconderne la vera natura di droga che annulla i freni inibitori e fa perdere la memoria.
Congratulandosi con le Forze dell’Ordine, riferendosi alla Gbl il Governatore veneto Luca Zaia l’ha definita ” Il massimo dell’aberrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button