Veneto

La App Immuni? In Veneto non funziona(va)

La “bomba” è stata sganciata dal Corriere del Veneto che, in un suo articolo apparso oggi, ha scoperto che il sistema Immuni (la famosa App per tracciare i positivi) non è mai entrata realmente in funzione in Veneto.
Inattiva, di fatto, dato che non da la possibilità di comunicare il codice immuni di chi si scopra positivo, consentendo a coloro che sono in contatto con lui di mettersi al riparo o farsi controllare.
La Regione è corsa ai ripari in un baleno ed ora fa sapere che nei prossimi giorni la piattaforma informatica legata a Immuni sarà attiva anche in Veneto.

Problema risolto, dunque, ma ormai, come si dice, il dado è tratto, anzi, la bomba è esplosa e le polemiche sono già partite.
Dal Movimento 5 Stelle, che parla di presa in giro per i veneti, mentre Venetochevogliamo parla apertamente di dimissioni per i responsabili e prende la palla al balzo per invitare Luca Zaia a rinunciare alla App veneta allo studio con le stesse funzioni di Immuni.
Ps: il Veneto è la quarta regione per numero di download eseguiti della applicazione statale (8 milioni circa finora).

Cristina Guarda, consigliera regionale di Europa Verde, che, insieme a  Luana Zanella, componente dell’esecutivo nazionale dei Verdi ed esponente veneta di Europa Verde, stanno per presentare un’interrogazione al Presidente Zaia, per una richiesta di chiarimenti circa la mancata attivazione dell’app.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button