Home -> Venezia -> Jesolo/Un’altra vittima dei tuffi dal pontile
I cartelli ci sono ma non vengono rispettati

Jesolo/Un’altra vittima dei tuffi dal pontile

Molto probabilmente rimarrà paralizzato per il resto della sua vita, il 19enne di origini africane residente nel trevigiano che ieri pomeriggio si è tuffato da un pontile di Jesolo, secondo una pratica non consentita.

A comunicarlo in forma ufficiale è stato il direttore generale dell’Asl 4, Carlo Bramezza, commentando l’accaduto dalla sua pagina social ufficiale.

“Nonostante le campagne informative, nonostante il sostegno trasversale avuto su questo fronte sia dalle istituzioni e sia dagli operatori turistici, purtroppo si continuano a registrare episodi di giovani vite rovinate da una bravata”.

Bramezza ha poi invitato le persone a fermare chi cerca di tuffarsi dai pontili, sostenendo che facendo squadra si possono evitare simili tragedie.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*