Venezia

Jesolo/Riassegnate le deleghe del dimissionario Perazzolo

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, ha firmato ieri il decreto con il quale riordina le deleghe all’interno della giunta.
Le nuove assegnazioni si sono rese necessarie in seguito alle dimissioni dell’ex assessore Alessandro Perazzolo, avvenute lo scorso 17 marzo.
Da quel giorno e fino alla firma dell’atto avvenuta ieri, le sue competenze sono state prese in carico dal sindaco.
Ora il primo cittadino seguirà direttamente le Politiche del personale mentre il vicesindaco Roberto Rugolotto acquisisce la gestione di Viabilità e trasporti. All’assessore Giovanni Battista Scaroni sono state assegnati Commercio e attività produttive, Politiche per la casa, ERP e Cosap.
L’assessore Flavia Pastò, infine, si occuperà di Frazioni ed associazionismo e Safety eventi.

Il nuovo assetto della giunta
Valerio Zoggia, sindaco: turismo, grandi eventi, affari generali e legali, programmazione strategica e controllo di gestione, caccia e pesca, comunicazione, politiche del personale.

Roberto Rugolotto, vicesindaco: politiche sociali, istruzione, sanità, società partecipate, museo, lavori pubblici, servizi manutentivi, viabilità e trasporti.

Giovanni Battista Scaroni, assessore: urbanistica, cultura, patrimonio, politiche agricole, sistema qualità, innovazione tecnologica e sistemi informativi, commercio ed attività produttive, politiche per la casa, ERP, Cosap.

Flavia Pastò, assessore: pari opportunità, servizi demografici, decoro urbano, politiche giovanili, edilizia privata, frazioni ed associazionismo, safety eventi.

Esterina Idra, assessore: programmazione economico finanziaria, ambiente, demanio marittimo, sport, politiche comunitarie.

“Jesolo sta andando incontro a un momento fondamentale di possibile ripartenza, con una nuova stagione balneare cui seguiranno mesi durante i quali gli eventi e le attività non si fermeranno, per cui ho ritenuto indispensabile suddividere le competenze in modo che fossero seguite con la dovuta attenzione – dichiara il sindaco della Città di Jesolo, Valerio Zoggia.

Ho preso questa decisione nonostante un’incognita di grande rilievo che tutt’oggi condiziona la programmazione, vale a dire la data scelta per le elezioni amministrative, condizionata a sua volta dall’evolversi del conflitto bellico in Europa dell’Est.
Qualora questa dovesse essere fissata per il mese di giugno, ritengo potremo procedere rispettando queste assegnazioni garantendo l’adeguata cura ad ogni aspetto.
Se, invece, le elezioni dovessero slittare più avanti nel tempo, allora provvederò insieme agli altri componenti della giunta e della maggioranza all’individuazione di un nuovo assessore cui attribuire le deleghe e il relativo carico di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button