Venezia

Jesolo/La Finanza sequestra beni per 3 milioni di euro

Gli uomini della Guardia di Finanza di Venezia hanno eseguito un decreto di sequestro di beni per un valore pari a 3 milioni di euro, emesso dal Tribunale di Venezia, dopo indagini dirette della locale Procura della Repubblica nei confronti di un soggetto residente a Jesolo.

Al centro delle attenzioni delle Fiamme Gialle, un uomo già ampiamente noto alle cronache giudiziarie e la coniuge convivente, lui coinvolto in diverse vicende per reati di riciclaggio, ricettazione, truffa, bancarotta fraudolenta, che avevano interessato le province di Venezia e Treviso, che gli sono valse il requisito della pericolosità sociale.

Ricostruendone il patrimonio mobiliare ed immobiliare, (anche sotto prestanomi), anche considerando che l’uomo in realtà non ha fonti di reddito lecite, i finanzieri sono risaliti a 6 immobili inseriti in un prestigioso complesso residenziale nella zona turistica di Jesolo, un’azienda, conti correnti bancari, contante e preziosi che hanno sottolineato la palese “sproporzione” tra i redditi dichiarati negli anni e i quanto possiede.

Le indagini economico-patrimoniali sono poi culminate nell’esecuzione del provvedimento che ha portato al sequestro dei beni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button