Home -> Venezia -> Jesolo/Il bilancio del primo anno del Centro Servizi per anziani

Jesolo/Il bilancio del primo anno del Centro Servizi per anziani

“A un anno dall’apertura del Centro Servizi per Anziani “Stella Marina”, l’incontro promosso dalla IV Commissione Consiliare con la direttrice Laura Bier ha offerto l’opportunità per svolgere alcune considerazioni su questo importante servizio che è stato avviato grazie all’impegno dell’amministrazione comunale. Servizio teso a soddisfare esigenze della comunità dei residenti e del territorio in senso più vasto.

Innanzitutto osservo che al momento attuale sono utilizzati 85 dei 90 posti convenzionati, dimostrazione che questa risposta messa in atto ha incontrato una esigenza concreta, come peraltro confermano le richieste che indicano quello di Jesolo come un Centro che sta in alto nelle preferenze.
Non sono certo mancati i problemi nella fase di avvio, a partire dalla ricerca del personale che verrà affrontata anche con l’organizzazione di un corso per operatori socio sanitari presso Stella Marina.
Per migliorare il servizio ed adeguarlo alle esigenze degli utenti sarà attivato il Comitato degli Ospiti e dei loro Familiari, che collaborerà con il Centro Servizi, facendosi portavoce di istanze e fornendo suggerimenti e proposte.

Intendiamo infine favorire un maggior rapporto tra questa realtà e la Città, in modo che la comunità possa trarne beneficio. Per facilitarne la frequentazione stiamo anche predisponendo una fermata dell’autobus dedicata, con un passaggio pedonale protetto che agevoli l’accesso a tutte le persone, anche a chi ha problemi di mobilità.

Superata la fase di avvio si prefigurano le condizioni per sviluppare anche altri servizi, come le accoglienze temporanee o le accoglienze diurne, soluzioni che soddisfano esigenze espresse dalle famiglie, sviluppando una crescente collaborazione con i nostri Servizi Sociali. Sono convinto che vi siano le condizioni perché il Centro Servizi per Anziani svolga un ruolo importante nel sistema di servizi che forniamo ai nostri concittadini”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*