Venezia

Jesolo/Alla scuola Rodari l’efficientamento energetico passa per i serramenti nuovi

Nuovi serramenti per la scuola primaria Gianni Rodari e una Jesolo più green.
La giunta comunale ha approvato la delibera con cui stanzia un importante fondo per l’efficientamento energetico dell’istituto.
L’atto dell’amministrazione accoglie e promuove il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo alla sostituzione dei serramenti della scuola di via Antiche Mura, che al momento si trovano in un cattivo stato di conservazione e dal punto di vista energetico risultano scadenti.

L’intervento di efficientamento prevede una spesa complessiva di 200.000 euro.
Il progetto è stato individuato come prioritario dall’amministrazione comunale e potrà per questo contare su un contributo statale pari a 130.000 euro ai sensi della legge 160 del 27 dicembre 2019.

La norma, nei commi dal 29 al 37 dell’articolo 1, prevede infatti l’assegnazione di contributi ai Comuni nel periodo 2020-2024 per investimenti destinati, tra gli altri, a opere pubbliche proprio in materia di efficientamento energetico.
Sulla base della popolazione residente, il Comune di Jesolo ha diritto per l’appunto a un contributo annuo di 130.000 euro.
I restanti 70.000 euro saranno finanziati con fondi di bilancio 2022.

Con questo intervento l’amministrazione prosegue, così, il programma di riqualificazione energetica degli edifici scolastici della città al fine di ottenere un risparmio energetico con conseguente minor inquinamento atmosferico.

“La legge 160 ci offre una possibilità da cogliere al volo, stanziando dei fondi che vanno proprio nella direzione assunta dall’amministrazione per gli istituti scolastici della città, quella della riqualificazione energetica – dichiara l’assessore ai Servizi manutentivi e vicesindaco della Città di Jesolo, Roberto Rugolotto.
La sostituzione dei serramenti consentirà di ottenere un importante risparmio energetico, oggi più che mai prioritario, ma restituirà anche la giusta dignità all’immagine della scuola e garantirà maggiore sicurezza ai nostri ragazzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button