Venezia

Jesolo accoglie il vescovo di Kiev

L’amministrazione comunale di Jesolo ha incontrato questa mattina in Sala Consiglio il vescovo di Kiev Oleksandr Yazlovetskij.

L’aula, casa della politica della città e dei suoi residenti, ha ospitato un lungo incontro aperto ai consiglieri e all’intera cittadinanza durante il quale il sindaco Christofer De Zotti e il presidente del consiglio, Lucas Pavanetto, hanno portato il proprio saluto a monsignor Yazlovetskij.

Il vescovo ha accolto l’invito dell’amministrazione che, grazie alla collaborazione dell’associazione culturale Monsignor Giovanni Marcato, ha voluto tradurre in azioni concrete il sostegno ai popoli dell’Est Europa chiamati ad affrontare le tragedie di un conflitto bellico.

Monsignor Yazlovetskij celebrerà oggi alle 18.30 una messa nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice e la sera, a partire dalle 20.45, sarà protagonista del dibattito dal titolo “Dal buio della guerra alla luce della pace” ospitato presso la chiesa di San Giovanni Battista.
Alle 22.15, presso il parco fluviale, parteciperà alla fiaccolata silenziosa fino alla statua della Regina Mundi.

Domani, giovedì 8 dicembre, il vescovo di Kiev inaugurerà il Presepe di ghiaccio di Jesolo insieme a monsignor Gianni Fassina. Alle 16.30 presenzierà a un concerto organizzato presso la parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice. Alle 18.30, infine, sarà al fianco del patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, per l’inaugurazione dello Jesolo Sand Nativity durante la quale riceverà dalle mani di quest’ultimo la Luce della pace di Betlemme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button