Home -> Venezia -> Installato il nuovo sistema laparoscopico in 3D all’ospedale di Portgoruaro

Installato il nuovo sistema laparoscopico in 3D all’ospedale di Portgoruaro

Un nuovo salto di qualità per il polo chirurgico dell’Ulss4 ossia per l’ospedale di Portogruaro.
In questi giorni è stato attivato il nuovo sistema di videolaparoscopia in 3D, di ultima generazione, il quale va a sostituire la precedente colonna laparoscopica apportando una serie agevolazioni all’attività dei chirurghi.
La nuova apparecchiatura è infatti fornita di monitor a visione tridimensionale, di grandi dimensioni con risoluzione “full HD”, è inoltre provvista di luci a led per contenere il consumo di energia, di telecamera ad elevata risoluzione con ottica a 30 gradi, di tubi riscaldati ultraleggeri per evacuazione di fumi e per l’utilizzo di pinze e dissettori.
Come noto, gli interventi in laparoscopia o di chirurgia mininvasiva vengono eseguiti con strumenti (pinze, forbici, elettrocoagulatore, suturatrice) introdotti nell’addome del paziente attraverso cannule millimetriche; le operazioni chirurgiche vengono effettuate seguendo le immagini su un monitor di grandi dimensioni, il tutto con l’impiego di occhiali che in questo caso permettono la visualizzazione tridimensionale. Rispetto alla chirurgia tradizionale questa tecnica permette al paziente un recupero fisico/funzionale molto più veloce e anche l’impatto estetico dell’intervento (tre fori sull’addome anziché il taglio con bisturi) è ridotto ai minimi termini.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*