Treviso

Influenza: da domani la vaccinazione per la fascia di eta’ 60-64 anni

Domani, sabato 7 novembre, è la prima delle tre giornate di vaccinazione di massa antinfluenzale rivolte alla popolazione trevigiana di età compresa tra i 60 e i 64 anni.

In ognuno dei tre sabati (7, 14 e 21 novembre) sono state convocate, con apposita lettera di convocazione che fissa l’appuntamento, circa 20 mila persone, per un totale di 60 mila assistiti.

Si attende un’adesione del 60-70 % dei convocati.

Oltre alla fascia di età tra i 60 e i 64 anni, sono stati convocati anche donatori di sangue, i farmacisti e gli operatori delle associazioni di volontariato che si occupano di emergenze e assistenza sanitaria.

Si prevede verranno somministrate in ogni giornata oltre 2.000 dosi di vaccino in ognuna delle 8 sedi di vaccinazione, grossi impianti messi a disposizione da diverse amministrazioni comunali e dalla Provincia di Treviso.
Per i cittadini di Treviso e dei comuni limitrofi, la sede di vaccinazione sarà Sant’Artemio, gentilmente concessa dal Presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon.

La sedi di vaccinazione sono:
Cornuda: Palapace
Riese Pio X: Casa Riese

Ponzano Veneto: Palacicogna

San Biagio di Callalta: Palazzetto dello Sport Alvise De Vidi

Oderzo: Ex Foro Boario

Susegana: ex Biblioteca
Vittorio Veneto: Palestra Pontavai
Treviso: Sant’Artemio (concessione della Provincia)

Alle persone convocate è stato chiesto di indossare maglietta con maniche corte e felpa con cerniera, per facilitare la somministrazione del vaccino nel braccio.

Il controllo dei varchi con la verifica della temperatura corporea, della sanificazione delle mani e il corretto utilizzo della mascherina prima dell’accesso, sarà opera di volontari della Protezione Civile, mentre a garantire la pronta assistenza in caso di emergenza è a disposizione, in ogni sede, un’ambulanza della Croce Rossa o di altre associazioni di pronta assistenza.

Per questo grande evento di salute pubblica sono stati coinvolti 120 operatori sanitari dell’Azienda ULSS 2 tra medici, assistenti sanitari, infermieri e tecnici della prevenzione, coordinati dal Servizio Igiene e Sanità Pubblica.

La vaccinazione della popolazione della fascia di età 60-64 anni rappresenta una delle azioni della campagna vaccinale antinfluenzale in questo anno di emergenza COVID.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker