Veneto

Indagine della Procura Distrettuale di Venezia inguaia padovano con 11 mila file pedopornografici

Un’indagine diretta dalla Procura Distrettuale di Venezia e condotta dalla Polizia Postale di Padova ha portato all’arresto di un cittadino della Bassa Padovana ora accusato di detenere un’ingente quantità di materiale pedopornografico.

L’attività investigativa, molto tecnica, ha permesso di identificare il soggetto titolare di un profilo sui social network attraverso il quale avrebbe consegnato immagini e video di sfruttamento sessuale di minori.

Durante la perquisizione informatica eseguita nei suoi confronti, sarebbero stati rinvenuti oltre 11.000 files che sembrerebbero ritrarre minori in atteggiamenti sessuali espliciti.
Sono in corso ulteriori indagini da parte della Procura Distrettuale per approfondire la vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button