Venezia

Inaugurato a Venezia Green Propulsion Lab per la ricerca di fonti energia rinnovabile

Il sindaco di Venezia ha presenziato questa mattina a Fusina, all’inaugurazione del “Green Propulsion Lab”, la piattaforma multidisciplinare per la sperimentazione e industrializzazione di tecnologie avanzate nel settore energetico e dell’economia circolare. La struttura, realizzata e gestita da Veritas nell’ambito dell’accordo per Porto Marghera tra Comune di Venezia e Ministero dell’Ambiente, ha l’obiettivo di promuovere e realizzare nel territorio comunale interventi di efficienza energetica e utilizzo di fonti di energia rinnovabile, attraverso sistemi efficienti, in grado di ridurre i consumi e le emissione di CO2.

Il “Green Propulsion lab” è un vero e proprio laboratorio, realizzato con materiali ad alta efficienza energetica, di lunga durata e privi di sostanze nocive, è alimentato con fonti rinnovabili, ed è isolato dal punto di vista termico e acustico.
Al suo interno verranno sperimentate innovazioni tecnologiche appartenenti a quattro grandi aree: microbiologia; energia da fonti rinnovabili; accumuli elettrochimici; mobilità sostenibile.

Uno dei primi risultati tangibili dell’accordo tra il Comune ed il Ministero dell’Ambiente, è la realizzazione, sempre da parte di Veritas, di un’imbarcazione ibrida evoluta per la raccolta e il trasporto dei rifiuti di Venezia, in grado di funzionare sia con l’elettricità che col biodiesel, col risultato di ridurre drasticamente l’inquinamento atmosferico e acustico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button