Veneto

In Veneto sperimentazione dei test rapidi covid direttamente dai medici di famiglia

“In Veneto siamo pronti a cogliere l’opportunità della preziosa collaborazione volontaria dei medici di medicina generale e pediatri di libera scelta e a fornire loro gratuitamente i test rapidi antigenici da effettuare sugli assistiti. Per questo ringrazio i medici di medicina generale dell’Ulss di Verona che stanno dando vita a una collaborazione di straordinaria importanza per rinforzare la capacità di contrasto e diagnostica per il Covid 19”.

Lo ha detto il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, collegandosi stamane in videoconferenza con la sala riunione dell’Ulss 9 scaligera, dove è stato presentato un accordo grazie al quale cinque Medicine di Gruppo Integrate eseguiranno i tamponi rapidi nei loro ambulatori.

“Mi auguro che l’approccio di squadra che oggi si vede a Verona si diffonda al più presto – ha detto il Governatore – anche perché in tutto il difficile cammino del contrasto al Covid, il Veneto è sempre stato in prima linea, sperimentando tutto quello che ci poteva essere di utile nel mondo e arrivando per primo ai test rapidi e poi ai testo rapidi antigenici con i cosiddetti ‘mini tamponi’, con invasività praticamente zero e tempi di risposta sui dieci minuti massimo. E’ su nostra sollecitazione – ha tenuto a precisare – che il Ministero ha validato il tutto”.

“C’è qualcuno ancora affezionato al test molecolare con il tampone che entra nel naso per dieci centimetri – ha aggiunto Zaia – ma noi seguiamo l’evoluzione delle scoperte e della scienza, anche perché di fronte, non molto lontano, abbiamo la prospettiva del test salivare.

In Veneto tutto si muove nella direzione del test in autosomministrazione, fattibile in pochi minuti dal medico di famiglia o addirittura a casa.

Con questi metodi si rafforza lo screening e rafforzare lo screening significa gestire con la massima efficienza e tempestività possibile la situazione mano a mano che si evolve”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button