Treviso

In tanti al tuffo nel passato con Old Ciclo Piave, quest’anno a Villa Galvagna

Dopo due anni segnati dalle restrizioni per il Covid, è ripartita la macchina organizzativa di Old Ciclo Piave con l’ottava edizione, la prima dopo la pandemia.
Domenica scorsa oltre 110 partecipanti hanno aderito al raduno partito da Villa Galvagna Giol a Colfrancui di Oderzo dove gli appassionati delle biciclette d’epoca si sono presentati sfoggiando un abbigliamento in stile vintage per vivere tutti assieme una giornata a contatto con la natura riscoprendo le terre a cavallo di Piave e Livenza.

In perfetto stile retrò (anni 40/50) con biciclette appartenute ai nonni, con una certa predilezione per le Ciclo Piave (alla manifestazione era presente anche l’attuale proprietà).

La carovana infarcita anche di auto d’epoca, si è diretta verso Negrisia per affrontare la prima degustazione effettuata presso la Cantina Le Rive.
Dopodiché il corteo si è diretto ad Ormelle, presso la cantina Nustria con un’altra degustazione.

Da lì poi il rientro per le 13:30 a Villa Galvagna dove la Pro Loco di Fontanelle aveva organizzato il pranzo.

Benetton rugby ha abbracciato l’iniziativa donando due maglie da gioco autografate che sono state messe in palio in una lotteria il cui ricavato, assieme al resto che è stato raccolto durante la giornata, è stato donato all’Advar e all’hospice Casa dei Gelsi.

La manifestazione a scopo benefico ha un suo profilo social e nasce dalla passione per le biciclette d’epoca, le bici dei propri avi, ma non solo anche per quei vestiti riposti in bauli ed armadi per sfoggiare un abbigliamento retrò.

Agli appassionati di un’epoca non rimane che tenere d’occhio il profilo della manifestazione per essere pronti a rispondere “presente” in occasione di una nuova riscoperta del territorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button