Friuli Venezia Giulia

In Fvg al via le prenotazioni 3a dose per gli over 80. Dal 15 ottobre l’accoppiata con l’antinfluenzale

In Fvg, da oggi sono aperte le prenotazioni per la terza dose del vaccino anti-Covid per i cittadini nati nel 1941 o in precedenza e che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da almeno 6 mesi, mentre dal 15 ottobre partirà la co-somministrazione di vaccino antinfluenzale e anti Covid-19 agli operatori sanitari appartenenti ad alcune categorie con maggior rischio di effetti gravi da Covid-19 per età o patologia o che operano in attività sanitarie a maggior rischio di esposizione a Sars-CoV-2.

Lo rende noto il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia.
Nel dettaglio, la prenotazione per la terza dose anti-Covid può avvenire da parte dei cittadini “over80” presso gli sportelli Cup delle Aziende sanitarie, nelle farmacie abilitate, tramite il Call Center Regionale allo 0434/223522, attivo da lunedì a venerdì dalle 7 alle 19 e sabato dalle 8 alle 14 o tramite WebApp.

Sarà invece cura delle Aziende sanitarie organizzare le giornate di somministrazione per ospiti e operatori direttamente presso le residenze per anziani.
Successivamente saranno coinvolti gli operatori sanitari nati nel 1961 e in precedenza, i portatori di condizioni patologiche per cui siano a rischio di effetti gravi da infezione da Sars-CoV-2 e coloro che operano in attività sanitarie a maggior rischio di esposizione a Sars-CoV-2.

Quanto al prossimo avvio della campagna anti-influenzale, il vicegovernatore informa che vista la circolare del ministero della Salute dello scorso 2 ottobre che rende possibile la programmazione della somministrazione di altri vaccini insieme al vaccino anti Covid-19, dal 15 ottobre sarà offerta la co-somministrazione di vaccino anti-influenzale e anti Covid-19 agli operatori sanitari delle categorie sopra indicate, mentre dalla terza settimana di ottobre la co-somministrazione di entrambi i vaccini sarà resa disponibile agli ospiti e al personale delle strutture residenziali per anziani oltre che ai cittadini nati nel 1941 o prima.

Le date sono state fissate anche tenendo conto della disponibilità dei vaccini anti-influenzali nelle farmacie delle Aziende sanitarie e della sovrapposizione di alcune categorie per cui sono raccomandate entrambe le vaccinazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button