Venezia

Il virus cinese/All'aeroporto di Tessera scatta l'allarme

Appena sbarcati da un volo in arrivo al Marco Polo, i genitori di un bambino cinese hanno chiesto l’aiuto del personale di terra perchè il piccolo aveva la febbre.

Subito si è messa in moto la macchina sanitaria prevista per questi casi.

Il bambino è stato trasportato all’Ospedale dell’Angelo di Mestre per degli accertamenti che confermassero o smentissero la presenza del pericoloso coronavirus.

Presenza che, secondo i primi esami, sembrerebbe esclusa.
Un sospiro di sollievo per i gentori del piccolo, ma anche per tutti coloro che erano entrasti in contatto con i 3 orientali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button