Venezia

Il Veneto Orientale si allarga anche con Cavallino Treporti e Quarto d’Altino

“Con le nuove modifiche approvate oggi dal Consiglio regionale del Veneto le comunità locali e i loro amministratori diventano davvero protagonisti dello sviluppo del Veneto Orientale. Così si fa vero decentramento e si valorizza il suolo dei sindaci”. Gianluca Forcolin, vicepresidente della Giunta regionale del Veneto, sottolinea con soddisfazione le novità contenute nel provvedimento approvato oggi dall’assemblea legislativa veneta che va a modificare la legge 16 di 27 anni fa “”Iniziative per il decentramento amministrativo e per lo sviluppo economico e sociale nel Veneto orientale”.

“Sono profondamento convinto – dichiara Forcolin – che l’approvazione di queste nuove norme, scritte grazie alla condivisione dal basso, imprimeranno una forte accelerazione alle iniziative che il territorio porrà in essere per lo sviluppo dell’area del Veneto Orientale, e potranno costituire un modello per future iniziative di programmazione e sviluppo partecipato per altre aree della nostra Regione”.

Le modifiche di legge apportate riguardano, innanzitutto, la nuova perimetrazione dell’area del Veneto Orientale, che ora comprende anche i comuni di Cavallino Treporti e di Quarto d’Altino.

Vengono poi ampliati finalità e obiettivi della legge di decentramento amministrativo valorizzando il ruolo della Conferenza dei Sindaci, alla quale è affidato un ampio spettro di interventi che spaziano dal turismo, alla promozione e valorizzazione del territorio, all’industria artigianato e commercio.

La Regione del Veneto, inoltre, si fa garante, tramite l’istituzione di una cabina di regìa, del coordinamento tra la Conferenza dei sindaci del Veneto Orientale e la Conferenza dei sindaci del Litorale veneto, istituita con la legge di stabilità regionale 30/2016, al fine di garantire la migliore allocazione delle risorse e programmazione degli interventi tra gli Enti che operano all’interno della medesima area geografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button