Veneto

Il Veneto al voto premia il Centro destra con FDI che doppia la Lega

E’ un “leone” ferito che si lecca le ferite nel giorno del dopo voto per le Elezioni 2022 in Veneto con gli uomini della Lega che non rilasciano commenti se non rimarcare che la sconfitta era annunciata.

Nella corsa al Senato, la coalizione di Centro Destra conquista 2 seggi uninominali con il 56,31% dei voti:
32,64% FDI
14,63% Lega
6,96% FI
2,07% (Brugraro/Noi Moderati).
Al secondo posto la coalizione di Centro Sinistra 23,14% (16,1% PD, 3,48% Verdi, 3,25% +Europa, 0,31% Di Maio
Calenda porta a casa un onorevole 8,32% con la coalizione tra Azione e Italia Viva.
Movimento 5 Stelle si assesta al 5,75%, gli altri partiti non raggiungono il 3%.

Alla Camera, nella Circoscrizione Veneto 1 (Treviso-Belluno-Venezia), il Centro Destra porta a casa 4 seggi uninominali con il 55,23% dei voti, così distribuiti: 32,07% FDI, 14,42% Lega, 6,26% FI, 2,48 Noi Moderati.
Il Centro Sinistra si deve accontentare di un 23,88%: 16,81% PD, 3,56 Verdi, 3,17 +Europa, 0,34% Di Maio.
Calenda e Renzi si aggiudicano un 8,04% in Veneto e il Movimento 5 Stelle il 6%.

Gli eletti: nella Circoscrizione Veneto1 per la coalizione del Centrodestra sono stati eletti Giorgia Andreuzza (collegio uninominale di Chioggia), Ingrid Bisa (collegio uninominale di Belluno), Dimitri Coin (collegio uninominale di Castelfranco Veneto) e Martina Semenzato (collegio uninominale di Venezia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button