Prendi nota

Il Teatro Verdi di Pordenone incontra gli studenti del Galvani

Se l’emergenza sanitaria impedisce al pubblico di entrare a teatro, è il Teatro Verdi di Pordenone a raggiungere il suo pubblico, non solo attraverso un’audace offerta musicale via streaming, ma anche con progetti appositamente ideati e destinati alle scuole di Pordenone e provincia. Dopo aver sviluppato e registrato più di 15 temi multidisciplinari in altrettanti video destinati alle scuole di tutti gli ordini e grado, dalla scuola di infanzia fino agli istituti secondari di secondo grado, il Teatro si appresta ora a incontrare in diretta streaming gli studenti delle ultime classi del Liceo Artistico “E. Galvani” di Cordenons per il primo appuntamento di Arte a Teatro, il progetto tra arte figurativa e musica che nella sua seconda edizione avrà come protagonista il compositore e artista Claudio Ambrosini, coordinato dal Professore e critico d’arte Fulvio Dell’Agnese.

Mercoledì 16 dicembre alle ore 15.00 gli studenti del Galvani potranno così collegarsi in live streaming direttamente con il Teatro Verdi di Pordenone per partecipare all’incontro intitolato Dal colore al suono: la Venezia di Claudio Ambrosini tenuto dal musicologo Alberto Massarotto. Un’ampia esplorazione delle più importanti correnti artistiche e dei maggiori esponenti dell’arte e della musica che hanno reso grande Venezia nella seconda metà del Novecento per introdurre la figura del compositore Claudio Ambrosini, già Leone d’oro per la “Musica del presente” alla Biennale di Venezia nel 2007 e “Premio Abbiati” con l’opera Il Killer di parole, novità assoluta del 2011. Nei confronti dell’arte visuale, a partire dagli anni Settanta Ambrosini si cimentò anche come artista di opere video sperimentali per la storica Galleria del Cavallino che mise in mostra a Venezia le punte dell’avanguardia artistica italiana del Novecento, portandole all’attenzione del pubblico internazionale.

Nell’attesa di predisporre il Teatro a palcoscenico delle installazioni artistiche di Claudio Ambrosini, il Verdi di Pordenone continua così a coltivare il fertile rapporto con il pubblico più giovane con una serie di attività che permetteranno agli studenti di ampliare le loro conoscenze nel campo dell’arte e di contribuire attivamente all’esposizione che il Teatro Verdi si appresta ad allestire in tutti i suoi spazi.
Come per i concerti, la diretta streaming vedrà il coinvolgimento dell’apparato tecnico del Teatro al fine di assicurare agli studenti la miglior qualità video possibile insieme alla possi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button