Pordenone

Il pordenonese Mirko Zanni bronzo nel sollevamento pesi a Tokyo 2020

Nella domenica delle medaglie di bronzo, alle Olimpiadi è arrivata la sorpresa pordenonese.

Anzi, ad essere precisi, cordenonese: Andrea Zanni, frutto della Pesistica pordenonese, 23 anni (ne farà 24 a ottobre), è salito sul podio della categoria 67 kg del sollevamento pesi.

Per lui 322 chili complessivi, il nuovo limite nazionale. Sul podio con lui il colombiano Lozano ed il cinese Chen.

Un bronzo pesante, quello del pordenonese: l’Italia non guadagnava una medaglia ai Giochi dai tempi ormai lontani di Oberburger (a Los Angeles 37 anni fa).

Bellissimo inizio delle Olimpiadi per l’Italia con già cinque medaglie e siamo solo al secondo giorno: è un bell’avvio anche per lo sport targato Friuli Venezia Giulia grazie alla medaglia di bronzo del pordenonese Mirko Zanni nel sollevamento pesi”.

Così l’assessore regionale allo Sport Tiziana Gibelli commentando il terzo bronzo della giornata e quinta medaglia in assoluto per l’Italia a Tokyo 2020.

“Festeggiamo Mirko e anche Stefano Tonut, trascinatore dell’ItalBasket nella vittoria contro la Germania, da cui aspettiamo altre buone notizie e continuiamo a tenere le dita incrociate per Chiara Cainero e Mara Navarria, che hanno ancora delle chances da giocarsi e da giocare per noi. Ringraziamo le nostre magnifiche ragazze del softball, neo campionesse d’Europa, che comunque ben figureranno nella classifica finale anche se l’esito delle prime gare le esclude dal podio: abbiamo un cuore sportivo – ha concluso Gibelli – e anche a Tokyo lo stiamo dimostrando”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button