Venezia

Il furto alla Flor Bonsai/I carabinieri ritrovano le preziose piante rubate

Aveva lanciato il suo disperato appello sui Social, ed erano stati in molti a raccoglierlo: anche i Carabinieri ai quali aveva sporto denuncia: qualcuno aveva rubato dalla sua attività, la Flor Bonsai di Mestre, 13 preziosi bonsai.
Luca, il titolare, era disperato: si trattava infatti di un controvalore di circa 20 mila euro, oltre che della lunga fatica del suo lavoro.

La sorpresa, questa mattina, quando una pattuglia della Stazione Carabinieri di Marcon, ben indirizzata da una segnalazione che arrivava da Gaggio, ha scoperto in una zona piuttosto nascosta, i rari esemplari rubati alla Flor Bonsai.
Erano stati nascosti con l’intento di essere portati via con calma, in un secondo tempo.

Le preziose piante sono state riconsegnate al legittimo proprietario, felicissimo ed incredulo: pare siano anche in discrete condizioni (si tratta di piante particolarmente delicate).
Il sig. Luca non ha mancato, ovviamente, di ringraziare i Carabinieri.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button