Venezia

Il bilancio energetico di Jesolo/Nel 2021 consumata meno energia e meno gas

Jesolo – L’amministrazione comunale ha approvato il riesame del sistema di gestione per la qualità e l’ambiente, strumento di cui il Comune si è dotato fin dal 1999 per monitorare i risultati derivanti dagli impegni profusi per il perseguimento della qualità dei servizi offerti alla cittadinanza e la tutela dell’ambiente.
L’analisi delle attività svolte e dei consumi effettuati nel corso del 2021 restituisce la fotografia di una città attenta al risparmio di energia, capace di contenere sensibilmente le emissioni di anidride carbonica e in miglioramento sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti.

Controlli
Nel corso del 2021 la Polizia locale ha continuato a vigilare sugli aspetti ambientali legati all’attività di terzi sul territorio comunale.
Durante l’anno sono stati eseguiti 111 controlli commerciali e a pubblici esercizi, 18 per aspetti ambientali in cantiere, 39 da musica e 29 di altra natura.
Sono stati eseguiti 106 accertamenti edilizi (75 nel 2020, 90 nel 2019, 65 nel 2018) e 35 sulle aree scoperte (25 nel 2020, 14 nel 2019, 42 nel 2018).
Le segnalazioni alle autorità competenti in materia edilizia sono state 53 e in materia ambientale 107.
Sono state accertate 10 notizie di reato in materia edilizia e 3 per materie ambientali.
Sono state infine elevate 108 sanzioni (80 nel 2020, 60 nel 2019).

Consumi e produzione di energia
Durante l’anno da poco concluso, gli edifici comunali hanno consumato 1.526.501 kWh, vale a dire 73.934 kWh in meno del 2020 quando ne consumarono 1.600.435 (1.643.314 nel 2019).
Nel 2021 hanno inoltre consumato 328.844 metri cubi di gas naturale, 69.210 metri cubi in meno rispetto ai 398.054 consumati nel 2020 (736.090 nel 2019).
L’utilizzo dei due principali impianti fotovoltaici della città, quello installato sulla rotatoria Picchi e quello sulla sede di Jesolo Patrimonio in via Meucci, hanno permesso di risparmiare emissioni di CO2 per 67.354 kg.
A questo va aggiunto il risparmio determinato dal nuovo impianto presso il cimitero, entrato in funzione a febbraio 2020, equivalente a 13.563 kg.

La rete di illuminazione pubblica
Nel 2021 la rete dell’illuminazione pubblica di Jesolo era composta da 8.623 pali (8.836 nel 2020 e nel 2019), 10.405 punti luce (10.296 nel 2020, 10.444 nel 2019) e 13.071 lampade (12.240 nel 2020, 12.512 nel 2019).
Il proseguimento della sostituzione delle lampade di vecchia concezione con quelle a LED ha permesso di ridurre portare il consumo di ciascuna da 339 kWh del 2020 a 327 kWh. Tra il 2019 e il 2021 sono stati sostituiti circa 800 corpi illuminanti e il processo di rinnovamento proseguirà anche nel 2022.

Raccolta differenziata
Come riportano i dati forniti dal Gruppo Veritas, nel 2021 a Jesolo la percentuale di raccolta differenziata ha raggiunto il 63,08%. Nel 2020 era stata del 61,64% e l’anno prima del 60,03%.
Nel corso del 2022 prenderà avvio un importante progetto che porterà alla realizzazione di una serie di isole ecologiche interrate che consentiranno in breve tempo di incrementare tale percentuale.

“La tutela dell’ambiente e il contenimento dell’utilizzo di risorse naturali non sono solamente due obiettivi di questa amministrazione comunale ma un dovere morale di ognuno di noi – dichiara il sindaco della Città di Jesolo, Valerio Zoggia.
Il nostro impegno si è concretizzato attraverso i controlli puntuali della Polizia locale e l’investimento in nuove tecnologie, di cui vediamo i risultati e che porteranno benefici a lungo termine per l’intera città.
Parallelamente, però, va sottolineato il contributo fattivo dei cittadini, che con la loro sensibilità e cura stanno migliorando le prestazioni in termini di raccolta differenziata.
Possiamo fare in meglio, certo, ma siamo sulla strada giusta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button