Venezia

Il bilancio di San Donà/Il debito continua a scendere

L’assessore al Bilancio Daniele Terzariol, nel presentare il Rendiconto per l’Esercizio Finanziario 2019 in sede di Consiglio Comunale, lunedì 15 giugno, oltre all’analisi puntuale della situazione finanziaria dell’ente, ha contestualizzato le azioni amministrative e le scelte operate all’interno dello scenario degli ultimi 10 anni: “La lettura dei dati economici dell’Amministrazione evidenzia significativi segnali positivi per quanto riguarda la situazione debitoria: grazie al programma di rientro avviato nel 2013, il debito residuo per abitante al 2019 è pari a 418 €, mentre dieci anni fa, nel 2010, era pari a 771 €.

La previsione è che, a fine mandato, il debito residuo complessivo scenderà al di sotto di 10.000.000 € (al 2013 era pari a 29 milioni di €).

Questo a sottolineare il grande lavoro svolto dall’amministrazione e dagli uffici in tutti i settori nel saper gestire somme all’interno di un bilancio ingessato che presenta notevoli rigidità per la nostra situazione debitoria; nonostante ciò i livelli di servizio sono rimasti inalterati, operando con maggiore efficacia e al contempo con meno unità di personale: dal 2010, quando in servizio vi erano 186 persone a oggi che ne contiamo 172.

In parallelo questa città è cresciuta, in controtendenza rispetto a molti comuni: il numero di abitanti, da 41.592 nel 2010 è salito a 41.924 nel 2019, un chiaro indicatore che rileva quanto San Donà sia attrattiva”.
E ancora: “Pur se permangono evidenti limiti finanziari a fronte del piano di rientro del debito – afferma Terzariol – è forte la nostra volontà nel continuare a voler investire sulla città e farla sviluppare, attingendo anche a fonti quali i fondi europei, statali e regionali: sono quasi 3 milioni di euro, nel 2019, le risorse intercettate, a dimostrazione dell’efficace ed intesa azione dell’amministrazione nel rivolgersi all’esterno per recuperare finanziamenti.
Partecipare a bandi e introitare risorse è fondamentale: piuttosto di orientare la scelta verso prestiti e mutui preferiamo impegnarci energicamente nel provare a cogliere opportunità e partnership”.

Contestualmente al bilancio consuntivo 2019 è stata approvata dal Consiglio Comunale, su proposta dell’Assessore Terzariol, anche la prima variazione di bilancio sul preventivo del 2020: “E’ fondamentale lo stanziamento definitivo per il primo stralcio della pedonalizzazione del Centro Città che porterà al progetto esecutivo e l’avvio della gara; a questo si sommano 150.000 euro di contributi riservati alla frequenza dei Centri estivi e 100 mila euro di supporto al minimo vitale per continuare l’azione di sostegno che l’amministrazione ha avviato al fine di affrontare il post Covid-19. Ulteriori 250 mila euro andranno a sostenere privati ed imprese, con la prossima applicazione dell’avanzo. 165.000 sono destinati all’installazione di due autovelox, uno dei quali, bidirezionale, sarà installato sulla jesolana, la strada teatro del terribile incidente che l’anno scorso ha coinvolto i quattro giovani ragazzi del territorio e l’altro presso il Ponte dei Granatieri, in direzione sud”.

Anche Francesco Rizzante, Presidente del Consiglio Comunale, esprime soddisfazione per l’approvazione del rendiconto: “Ringrazio tutti i consiglieri per il lavoro svolto in questi mesi complessi durante i quali, sebbene a distanza, le attività non si sono mai fermate per garantire il rispetto delle scadenze istituzionali. L’approvazione del rendiconto e della prima variazione al bilancio di previsione non sono solo meri atti formali ma rappresentano un passaggio fondamentale per dare risposte immediate alla cittadinanza. Ribadisco altresì il mio ringraziamento ai gruppi consiliari per la sensibilità dimostrata con la decisione di devolvere i 10.000 euro in loro dotazione a favore delle situazioni di maggiore fragilità sociale legate all’emergenza Covid”.

Anche il Sindaco Andrea Cereser esprime la propria soddisfazione: “La gestione oculata della nostra amministrazione ha portato ai risultati sperati: il debito pubblico è sceso in maniera significativa e, al tempo stesso, sono state realizzate e progettate numerose opere, che sono già completate o vedranno la luce in questi mesi. Desidero ringraziare sentitamente il nuovo Collegio dei Revisori, la Dirigente al Bilancio dottoressa Ferrarese e le posizioni organizzative per il grandissimo lavoro svolto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button