Venezia

Identità digitale/Spid gratuito fino a fine luglio

Venezia – Fino al prossimo 31 luglio i cittadini che vivono, lavorano e studiano a Venezia potranno ottenere gratuitamente le credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), recandosi agli sportelli Urp di Mestre o Venezia o, previa prenotazione, negli uffici anagrafe del territorio comunale.

L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione nell’ambito del progetto “Transizione digitale e miglioramento della Governance”, finanziato con fondi europei del Programma “Pon Governance 2014-2020”, è stata presentata questa mattina a Ca’ Farsetti dal consigliere delegato all’Innovazione e Smart city, dal direttore della Direzione Progetti strategici e ambientali, politiche internazionali e di sviluppo, Marco Mastroianni, e dal direttore generale di Venis, Alessandra Poggiani. All’appuntamento erano presenti anche Alessandro De Sanctis e Salvatore Nappi, rispettivamente responsabile PA Nord-est e amministratore delegato Trust Technologies di Tim, che a settembre ha risposto ad un avviso pubblico rivolto a tutti i nove identity provider nazionali.

“Il progetto – ha spiegato il consigliere all’Innovazione -, mira ad accompagnare il Comune di Venezia verso la transizione digitale. Un obiettivo a cui abbiamo fortemente creduto perché avvicina i cittadini alla PA, eliminando il concetto di centro e periferia. La tecnologia – ha spiegato – consente infatti di accedere ai servizi erogati senza la necessità di recarsi fisicamente allo sportello.

Dall’inizio di febbraio, quando ha preso il via la campagna, senza che venisse ancora pubblicizzata, sono state distribuite 450 identità digitali, a dimostrazione che i cittadini stanno comprendendo i benefici che possono derivare dall’utilizzo di Spid. Venezia è una città digitale che si presta alle sfide e alle opportunità di lavoro, soprattutto delle nuove generazioni”.

“L’iniziativa – ha sottolineato Alessandra Poggiani – è messa in atto da Venis con la collaborazione dell’Identity Provider TIM – Trust Technologies, che ha avviato una campagna di comunicazione su web e social e garantito assistenza specialistica per l’avvio del servizio nel Comune di Venezia e per la videoidentificazione on line”.

Il Sistema pubblico di identità digitale, lo ricordiamo, consente di usufruire online dei servizi della Pubblica amministrazione o dei soggetti privati aderenti con un’unica identità digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Ad esempio per quanto riguarda il Comune di Venezia sarà possibile accedere al touchpoin DIME, lo sportello per cittadini e imprese che attualmente offre 62 servizi attivi: arriveranno a 100 entro il 2020. Gli ambiti spaziano dai certificati di anagrafe e stato civile al trasporto pubblico; dalle segnalazioni al pagamento di tasse, tributi e multe; dalla ricerca delle pratiche edilizie, all’iscrizione al servizio di allerta maree.

Ma anche a livello nazionale l’identità digitale consente una molteplicità di possibilità, come ottenere l’Isee, accedere a tutti i servizi Inps, Inail, Aci, alle visure catastali, richiedere il reddito di cittadinanza, utilizzare i fondi del Bonus Cultura e 18 app.

“SPID – hanno sottolineato i referenti di Tim – è una piattaforma che vede l’Italia in prima linea in Europa e che contribuirà ad accrescere sempre più la semplicità di accesso e comunicazione dei cittadini con le piattaforme digitali, nell’ottica di una PA sempre più vicina alle persone e alle loro esigenze.

Spid è un accessorio digitale alla propria identità anagrafica, sicuro per il cittadino e per la piattaforma, perché richiede un’autenticazione a doppio livello. Inoltre tutti gli identity provider sono soggetti alla vigilanza dell’Agid (Agenzia per l’Italia Digitale), che certifica e verifica l’affidabilità dell’operato”.

La campagna di promozione dello SPID oltre a riguardare attività di carattere informativo e di diffusione dell’identità digitale sul territorio veneziano, ha permesso l’attivazione di un vero e proprio servizio negli sportelli URP di Mestre e Venezia (e prossimamente anche al Lido), e negli uffici anagrafe.

LUOGO E ORARI DEL SERVIZIO:
Lo SPID può essere ottenuto gratuitamente fino al 31 luglio 2020 dai cittadini del Comune di Venezia, recandosi:
presso le sedi URP dedicate:

MESTRE, via Spalti 28
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì 9-13, martedì anche 15-17

VENEZIA, Ca’ Farsetti – Ca’ Loredan San Marco 4137
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì 9-13, giovedì anche 15-17

presso le sedi Anagrafe previo appuntamento:
• MARGHERA: Piazza del Municipio 1
• FAVARO: Piazza Pastrello
• CHIRIGNAGO: Piazza San Giorgio 1
• ZELARINO: Piazza Munaretto
• LIDO: Via Sandro Gallo 32
• MURANO: Fondamenta da Mula 153
• BURANO: Via San Martino Destro 179

Il cittadino verrà assistito nella configurazione da personale specializzato, che condurrà il processo dalla registrazione e identificazione del richiedente, sino all’ottenimento delle credenziali SPID.
Sarà sufficiente portare con sé: un indirizzo email, il telefono cellulare, un documento di identità valido e la tessera sanitaria.

PER PRENOTARE UN APPUNTAMENTO
Chiamare 041041
Oppure
Scrivere a:
prenotaspid.mestre@venis.it per un appuntamento presso le sedi di: MESTRE, MARGHERA, FAVARO, ZELARINO, CHIRIGNAGO.
prenotaspid.venezia@venis.it per un appuntamento presso le sedi di: VENEZIA, LIDO, MURANO, BURANO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button