Home -> Treviso -> Identificato uno degli autori del brutale pestaggio di Conegliano: ha 23 anni
Il ragazzo a terra, ad aggressione compiuta

Identificato uno degli autori del brutale pestaggio di Conegliano: ha 23 anni

Tentato omicidio: questa la pesantissima accusa mossa al primo giovane protagonista della brutale aggressione avvenuta venerdì sera a Conegliano.
Si tratta di un ragazzo di 23 anni, originario del Senegal, regolare in Italia.

Gli uomini del Commissariato di Conegliano lo hanno identificato grazie alle immagini delle telecamere della videosorveglianza, ma l’episodio, come vedete nelle foto diffuse oggi, è stato ripreso anche da smartphone di passanti (finendo poi in rete e sui social).

L’aggressione risale a poco dopo le 22.30 di venerdì scorso, teatro, quella che sempre più spesso, e a dispetto dei molti controlli, è una delle zone calde della città del Cima: l’area della stazione ferroviaria, in questo caso, più precisamente: Via XXI Aprile.

l’arresto del 23enne responsabile dell’aggressione

Almeno quattro, gli attori della rissa: ad avere la peggio, un 21enne albanese residente in provincia di Venezia ma di fatto domiciliato a Conegliano, è stato trasportato urgentemente, in pericolo di vita, presso l’Ospedale di Conegliano ove è tutt’ora ricoverato nel reparto di “terapia intensiva” in prognosi riservata per “trauma cranico, frattura teca cranica, ematoma subdurale petecchia emorragica frattura rocca mastoidea”.
Per motivi che ancora non sono chiari, il ragazzo è stato brutalmente picchiato anche dopo che era finito a terra, non più in grado di difendersi.

Il 23enne senegalese si trova ristretto presso la casa Circondariale di Treviso. Sono al vaglio le posizioni di altri giovani, in corso di identificazione per chiarire un eventuale coinvolgimento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*