Treviso

I Radiofiera compiono 30 anni: una mostra, un libro e un tour per raccontare un’epoca

1992-2022: i Radiofiera tagliano il traguardo dei 30 anni di attività: 6 dischi da studio e più di 1000 concerti, cui si aggiungono un album live, una raccolta, innumerevoli collaborazioni e un EP in edizione limitata con le canzoni della Grande Guerra.

E per celebrare l’anniversario insieme ai fan, preparano un 2022 ricco di iniziative e sorprese.
Oggi la conferenza stampa di presentazione delle iniziative per il trentennale nella prestigiosa sede del Teatro Comunale Mario Del Monaco, alla quale hanno preso parte i membri della band, il sindaco di Treviso Mario Conte e tanti amici storici del gruppo trevigiano.

La band nasce in un quartiere periferico di Treviso – Fiera, il porto lungo il Sile – dalle ceneri dei Circle. Ricky Bizzarro e Bepi Fedato, insieme ai primi compagni di avventura, scrivono e suonano rock con Lou Reed, Bob Dylan e Joe Strummer nelle orecchie, in una stanza del vecchio asilo Maria Bertilla, proprio in Prato della Fiera. Presto arriva “Piova”, una ballad elettrica e disincantata in dialetto veneto, che li rende famosi in tutta Italia e apre le porte al contratto con la Sony: “la scrissi di getto, quasi vergognandomi di aver usato il dialetto” confessa oggi Bizzarro.
Il rock in dialetto veneto segnò invece la cifra stilistica dei Radiofiera: una formula che sdoganava una lingua non più macchiettistica, ma funzionale al racconto di una terra consacrata al lavoro, trasformata da ambizioni e capannoni, indulgente con i conformisti, spietata con gli infedeli.

LE INIZIATIVE
Prosegue anzitutto la promozione del nuovo album “DE CHI SITU TI?”, uscito nel giugno 2021 per l’etichetta Psicolabel di Giorgio Canali (CCCP, CSI, PGR, Rossofuoco): l’8 marzo è stato pubblicato il nuovo video “Ocibei”, realizzato dal videomaker Mauro Lovisetto, ed è in fase di definizione il calendario dei concerti per la prossima estate: i Radiofiera porteranno in tour lo spettacolo-concerto “Radiofiera 30”, racconto in musica della loro carriera, che riserverà anche qualche sorpresa, ospitando ex componenti e amici musicisti.
Ma l’appuntamento più atteso è per questo autunno: una mostra multimediale patrocinata dal Comune di Treviso dedicata allo speciale anniversario, con foto d’archivio e video inediti, letture, incontri e session musicali. Associato alla mostra, i Radiofiera stanno preparando un progetto editoriale esclusivo: un libro fotografico ricco di storie, volti e aneddoti, per disegnare l’ambiente in cui si è mossa la band in questi 30 anni.

«Ci tenevo particolarmente che i 30 anni dei Radiofiera iniziassero nel salotto della cultura di Treviso, il Teatro Comunale Mario Del Monaco, ed eccoci qui – ha detto Mario Conte, sindaco di Treviso, oggi in conferenza stampa – sono orgoglioso che una band del nostro territorio, che fa musica rock e canta in dialetto veneto, abbia tagliato un traguardo così importante e ottenuto numerosi riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. Altri di questi 30 anni!».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button