Pordenone

Halloween irregolare/Nel pordenonese sanzionati due negozianti cinesi

Halloween, si sa, è festa celtica che anche da noi sta sempre più prendendo piede e lo sivede anche dalle vetrine allestite dai negozi che vendono prodotti legati alla ricorrenza.
Articoli che, ha scoperto la Guardia di Finanza di Pordenone, non sempre sono di specchiete qualità e convenienza.

L’operazione sicurezza legata ad Halloween ha visto impegnate le pattuglie del Gruppo di Pordenone e delle Tenenze di Spilimbergo e San Vito al Tagliamento.
Il risultato è stato il sequestro, in 2 attività commerciali gestite da cinesi, di 860 articoli, tra giocattoli, maschere, cosmetici e gadget privi dei requisiti e delle indicazioni di sicurezza o addirittura con pubblici sigilli contraffatti.

Il titolare di un’impresa è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per violazione dell’art. 470 del
Codice Penale e sanzionato, assieme ad un altro commerciante, per la vendita di prodotti senza istruzioni,
indicazioni e marcatura CE.

Gli accertamenti proseguono per ricostruire contabilmente la filiera dell’approvvigionamento dei due esercizi ed
appurare, attraverso analisi di laboratorio, la presenza nei cosmetici di eventuali sostanze tossico-nocive.

Articoli correlati

Back to top button