Friuli Venezia Giulia

Guardie giurate/L’Ugl chiede un rafforzamento delle pattuglie

Negli ultimi anni sul territorio si sono intensificati gli assalti ai furgoni portavalori ed ai loro equipaggi, oltre a veri e propri attacchi a bancomat e stazioni di servizio.

Citando l’ultimo assalto con tanto di ruspa, al Q8 di San Vito al T., il segretario provinciale Ugl Sicurezza Civile di Udine propone di raddoppiare le pattuglie di guardie giurate in servizio di zona notturno: non più un solo vigilante per auto, ma due.

Una scelta che si è già fatta, ad esempio, per le Forze dell’Ordine.
Un rafforzamento delle scorte è, secondo l’Ugl, la soluzione giusta anche per i trasporti valori.

Una recente sentenza del Tar del Lazio ha rigettato il ricorso presentato da una società del settore che contestava come Prefettura e Questura locali avessero imposto non meno di tre agenti per ogni trasporto, indipendentemente dal valore a bordo.

Questo, mentre la tendenze sembra andare dalla parte opposta, con sempre più casi di vigilantes che fanno prelievi e consegne in solitaria.
Per discutere di tutto questo, l’Ugl ha inviato una richiesta di incontro con Prefetture e Questure del Friuli Vg.

2 Comments

  1. Parole parole parole…sono decenni che sentiamo solo parole…
    Contratto scaduto da un quinquennio, paga da fame. Turni massacranti, nessuna considerazione per le vaccinazioni in pandemia. E adesso? Volete 2 GPG di notte in ronda? Auguri!
    Noi da soli intervenivano dove le FF.OO. non intervengono in 4 agenti!
    Poveri noi, povera categoria…

    1. E chi ti dice di intervenire da solo?
      Magari ti metti pure a correre con on l’auto di servizio, vai piano piano e non ti preoccupare, tanto non hai ne lampeggiatore ne sirena, e ricordati rispetta il codice della strada, semafori incroci ecc. ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button