Home -> Friuli Venezia Giulia -> Gorizia: ultimo giorno di Gusti di Frontiera. Affluenza da record

Gorizia: ultimo giorno di Gusti di Frontiera. Affluenza da record

Centinaia di migliaia di persone hanno affollato da giovedì, i borghi culinari della kermesse enogastronomica goriziana. Un mappamondo del gusto con 413 gli stand enogastronomici, in rappresentanza di 54 Paesi di tutti i continenti, distribuiti in circa 20 location.
Mentre i profumi e i colori di tutto il mondo continuano ad animare il centro cittadino, oggo domenica 29 settembre, al Salotto del Gusto in Piazza San Antonio, il Collio e i suoi vini saranno protagonisti alle 12 con la presentazione del libro “Storie di vino e di Friuli” di Matteo Bellotto, con degustazione a cura del Consorzio Tutela Vini Collio.
Alle 13.30 un focus sulla Ribolla di Oslavia con degustazione a cura di A.p.r.o.
Ad entrambi gli appuntamenti la presenza dello chef Giorgio Giambelli.
Alle 15 la degustazione guidata da ONAV riservata ai soci ONAV e a seguire la consegna diplomi “Assaggiatore ONAV”.
Presente a Gusti di Frontiera, grazie alla collaborazione del Comune di Gorizia, la Città di Amatrice che in Piazza Sant’Antonio è rappresentata dallo chef Daniele Bonanni, titolare del ristorante Ma-trù della medesima città. Nello stand il pubblico di Gusti di Frontiera ha la possibilità di assaggiare il piatto tipico di questa città e sostenere così l’iniziativa, che ha uno scopo prettamente solidale: parte del ricavato della degustazione degli spaghetti all’amatriciana verrà versato sul conto corrente solidale del Comune di Amatrice e destinato a un progetto a favore della popolazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*