Pordenone

Gli incidenti di ieri: un 57enne morto e una donna ferita

Abbiamo riportato notizia di due gravi incidenti, ieri: uno in autostrada, sulla A28, dove tre auto si sono scontrate perchè un’automobilista ha imboccato l’arteria nella direzione sbagliata, l’altro sulla Pordenone Oderzo, purtroppo con esiti mortali.

Iniziamo da quest’ultimo.
Era stato subito chiaro che lo scontro avvenuto sulla provinciale 35 era grave.
L’auto del 57enne Antonio Gianotto era stata centrata da un altro veicolo dietro e di lato, incastrando il poveretto tra le lamiere contorte.

Antonio, di Villanova, mestiere operaio, non è sopravvissuto alle conseguenze del tragico schianto.
In paese lo conoscevano tutti come “Fabio”.
Il giovane alla guida dell’altra auto, forse colto dal panico, in un primo momento ha abbandonato il luogo del sinistro, tornandovi però poco dopo.
Ora è ai domiciliari.

L’incidente in A28.
E’ stato accertato che è stata una donna rumena di 42 anni, con una doppia manovra errata, a causare lo scontro a 3 avvenuto ieri mattina in carreggiata nord, all’altezza dell’uscita di Cordignano.

La 42enne, che abita a Prata, si è immessa in A28 con una Polo a Sacile Ovest, sbagliando però direzione.
In pratica, si trovava sulla corsia di sorpasso anzichè su quella più a destra come credeva lei e ha scelto di fermarsi e tentare un’inversione a “U”.

La pericolossima manovra ha avuto come conseguenza lo scontro con un corriere di Amazon.
Il 25enne alla guida le è finito addosso.
Una seconda auto ha frenato invece in tempo, ma un terzo automobilista non ha avuto altrettanti riflessi ed ha tamponato il veicolo che gli stava davanti.

Proprio l’automobilista che ha tamponato, una 46enne cordenonese, è l’unica ferita che abbia necessitato di cure mediche.
Per fortuna, non è grave.

Il doppio incidente poteva essere una tragedia: stavolta possiamo dire che è andata bene.

Serie conseguenze attendono però la donna rumena autrice dell’errore clamoroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button