Treviso

Giovedì sera, controllo straordinario di Conegliano da squadra Interforze

Dopo i recenti episodi di criminalità che hanno interessato il centro di Conegliano, la Questura di Treviso ha disposto ieri sera un servizio straordinario di pattugliamento.
Coinvolti, oltre alla Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale e la partecipazione dei Vigili del Fuoco e dell’Ulss2.

Dai numerosi controlli è emerso che in Via Manin, a seguito di una segnalazione di residenti, sono stati identificati una ventina di stranieri, di cui 8 verranno deferiti per occupazione abusiva di immobile.

Sottoposto a controllo un noto circolo in Via Manin: al titolare è stata notificata la sospensione dell’attività da parte dell’AULSS2 per varie irregolarità.

Al vaglio dell’ufficio immigrazione la posizione di alcuni immigrati sul suolo italiano e sono in corso accertamenti su affitti e pagamenti in nero.

Verranno segnalati dai vari organi competenti al Comune di Conegliano aspetti di agibilità per quanto riguarda impianti elettrici e idrici e profili strutturali, impianti fognari e in materia di smaltimento rifiuti trovati in cortile, ai fini anche del ripristino delle chiusure dello stabile.

Con l’unità cinofila antidroga di Padova sono state effettuate varie perlustrazioni sia presso edifici abbandonati e case dismesse in Via Manin e nel corso dell’attività è stata sequestrata della marijuana.

Incappato nei controlli anche un nigeriano sorpreso alla guida dell’auto, mentre era al Mc Donald per asporto. Ha esibito una patente falsa, è denunciato oltre all’auto sequestrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button