Treviso

Giovanni Follador nel CdiA dell’Associazione Unesco delle Colline del prosecco

L’Associazione per il Patrimonio Unesco delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, dopo un anno di fermo a causa della pandemia, si prepara alla ripartenza completando il Consiglio di Amministrazione.


Tra le nomine ufficializzate ieri dall’assemblea, anche quella di Giovanni Follador, presidente UNPLI Veneto, in rappresentanza del mondo del volontariato.
«È per me un grande motivo d’orgoglio poter rappresentare le Pro Loco all’interno di questa Associazione – sottolinea Follador – perché è anche grazie all’impegno dei nostri volontari se nelle Colline Unesco si è riusciti a creare itinerari culturali e naturalistici che valorizzano questo prezioso territorio.


Ora il nostro primo impegno – prosegue Follador – è rianimare le nostre Colline attraverso l’ospitalità turistica tutelando, però, il paesaggio.
Un obiettivo che si potrà raggiungere anche attraverso il recupero delle strutture già esistenti, come rustici, borghi e stalle che possono essere trasformate in pregiati siti turistici.
Luoghi simbolo della nostra storia che possono diventare un’importante fonte di reddito per la gente di queste terre, contribuendo allo stesso tempo a fermare lo spopolamento dei territori collinari».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button