Venezia

GdF Venezia: sequestrati 18 milioni di euro di falsi crediti fiscali da “Superbonus110”

La Guardia di Finanza di Venezia ha eseguito un sequestro preventivo di crediti fittizi da Superbonus110, per un valore di oltre 19,5 milioni di euro, in fase di imminente liquidazione.

Le indagini sono partite da una segnalazione, presentata alla Tenenza Carabinieri di Mira, da parte di un cittadino veneziano che aveva eseguito presso la propria abitazione alcuni lavori di ristrutturazione favoriti dal bonus del 110% sulla spesa sostenuta.

Dopo i primi accertamenti, emergeva un meccanismo fraudolento, applicato su larga scala e riguardante più di un centinaio di cittadini di tutta Italia, in forza del quale si producevano crediti fittizi per un valore totale di oltre 19,5 milioni di euro.
Il monitoraggio quotidiano dei bonus falsi ha permesso l’intervento da parte dei finanzieri di Mirano, con il sequestro preventivo d’urgenza di crediti del valore di oltre 17,5 milioni, in fase di imminente cessione verso società terze estranee alla frode, le quali le avrebbero utilizzate in compensazione delle imposte dovute, con un conseguente danno per l’Erario.

A seguito del trasferimento del fascicolo per competenza, il Giudice per le Indagini Preliminari di Roma ha emesso un decreto di sequestro preventivo, per un importo complessivo di oltre 19.5 milioni di euro.

Articoli correlati

Back to top button