Friuli Venezia Giulia

GDF di Udine denuncia 49 persone per illeciti sul reddito di cittadinanza: danno pari a 330 mila euro

I finanzieri del Comando Provinciale di Udine, in stretta sinergia con l’I.N.P.S., hanno individuato diversi nuclei familiari che hanno percepito il “Reddito di Cittadinanza” senza averne i requisiti.

Tale aiuto economico, prevede precisi requisiti per la sua concessione.
Tra questi vi deve essere la mancanza di condanne negli ultimi 10 anni.
Gli stessi componenti non devono, inoltre, trovarsi in stato detentivo o essere sottoposti a misura cautelare.

Le indagini delle Fiamme Gialle hanno fatto emergere, finora, ben 49 persone, tutte già denunciate, che hanno percepito indebitamente il “Reddito di Cittadinanza” o perché condannate, o in carcere, o sottoposte a misure alternative alla detenzione, oppure perché non avevano comunicato le circostanze che avrebbero ridotto il valore del sostegno percepito.

Il totale delle erogazioni irregolari finora scoperte è di quasi 330.000 euro.
Sono in corso le procedure di revoca da parte dell’I.N.P.S. che, al momento, ha già provveduto a far decadere il beneficio non spettante nei confronti di 41 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button