Pordenone

GdF di Pordenone arresta giovane spacciatore pakistano. Ricostruiti oltre 360 episodi di spaccio durante il lockdown

La Guardia di Finanza di Pordenone ha eseguito, su ordine del Tribunale, una custodia cautelare in carcere nei confronti di un giovane di nazionalità pakistana, accusato di spaccio di stupefacenti.

Le indagini svolte dalle Fiamme Gialle hanno permesso di ricostruire 360 episodi di spaccio di hashish tra gennaio 2021 al febbraio 2022.

L’indagine è nata da un “semplice” controllo svolto da una pattuglia che durante il lockdown ha sorpreso il pakistano fuori dal proprio comune di residenza.
Oltre ad essere sanzionato per non aver rispettato le restrizioni, è stato anche denunciato perché trovato in possesso di sostanze stupefacenti e denaro contante, chiaro segnale di spaccio.

In esecuzione dell’ordinanza il giovane pakistano è stato condotto in carcere a Udine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button