Friuli Venezia Giulia

Fvg/Zanin vorrebbe la ripartenza anche delle scuole

“Una grande occasione persa dal Governo nazionale che, non consentendo la riapertura delle scuole su base volontaria, almeno per gli alunni a fine percorso tra primarie e secondarie di primo grado, impedisce di sperimentare protocolli strutturali e comportamentali che, purtroppo, ancora non esistono ma sarebbero stati essenziali ora come lo saranno a settembre, quando, auspicabilmente, prenderà il via il nuovo anno scolastico”.

Lo afferma il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, dopo avere recepito “le preoccupazioni di molti sindaci del territorio ai quali sta venendo prospettata una programmazione di classi con 27-30 unità, condizione assurda per non dire impossibile in un’ottica di sicurezza da garantire in aule che non possono magicamente quadruplicare di metratura”.

“La preoccupazione di amministratori e famiglie della nostra regione – conclude Zanin – è totalmente condivisibile e sarebbe stata opportuna una tempestiva azione in tal senso da Roma, dove invece la scuola sta venendo maldestramente relegata in coda alle priorità da affrontare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button