Home -> Friuli Venezia Giulia -> Fvg/Tensione tra Lega, Pd e 5 Stelle

Fvg/Tensione tra Lega, Pd e 5 Stelle

“Fedriga, fuori da ogni veste istituzionale, attacca chiunque come fosse un tifoso.
E non lo fa solo contro quelli che sono i suoi avversari politici, ma si scaglia anche contro la stampa.
Si ricordi che il suo primo dovere dovrebbe essere quello di svolgere il ruolo di presidente di questa Regione.
Tutti noi abbiamo bisogno di altro, di un futuro per cittadini e imprese del FVG, non di inutile e dannosa tifoseria”.

A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello, commentando le dichiarazioni del presidente della Regione FVG Massimiliano Fedriga in occasione della festa della Lega a Trieste.

“Così come avviene a livello nazionale, anche Fedriga continua, inesorabile da tempo, nel suo tentativo di mettere il bavaglio alla stampa.
Prima lo ha fatto con le agenzie della Regione, ora pubblicamente attaccando uno dei principali quotidiani del FVG, proprio mentre parlava di democrazia.

“L’unica cosa che si nota è una deriva in cui si abdica al ruolo istituzionale per lasciare posto a quello partitico, con l’obiettivo di perseguire una propaganda che instilla odio e sfiducia.
Poi i suoi gregari danno piena dimostrazione di come, anche e soprattutto con le parole, si possa andare oltre ogni limite, fino a suggerire di “tornare nei boschi per sparare contro i fascisti del Pd”.


“È inaccettabile che esponenti delle istituzioni si esprimano in maniera così violenta nei confronti dei loro avversari politici.
Stavolta è toccato al Pd, a cui esprimiamo la nostra solidarietà, domani toccherà a noi”.

È il commento del Gruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale alle parole pronunciate alla festa della Lega a Trieste dal consigliere regionale Danilo Slokar, il quale, secondo quanto riportato dalla stampa, avrebbe affermato che ‘come i partigiani dovremo tornare nei boschi per sparare contro i fascisti del Pd’.

“Siamo preoccupati per il modo in cui si stanno alzando i toni nel dibattito politico – proseguono i consiglieri del M5S -. Un rappresentante istituzionale ha l’obbligo di mantenere un profilo rispettoso di tutti in modo da non istigare a reazioni violente.

“Accettiamo le opinioni diverse dalle nostre e le manifestazioni organizzate dalle forze politiche purché pacifiche e finalizzate a un confronto serio: quanto affermato da Slokar invece è semplicemente vergognoso. Il presidente Fedriga farebbe bene a dissociarsi immediatamente da quanto affermato dal suo collega di partito”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*