Friuli Venezia Giulia

Fvg/I problemi del 112: mozione in Consiglio regionale per ripristinare il 118

“Il 19 ottobre verrà discussa in Consiglio regionale la mozione per il ripristino delle Centrali operative 118 provinciali e per consentire la chiamata diretta al 118, mantenendo il numero unico 112 in parallelo, come avviene nelle altre nazioni europee”. Lo fa sapere, in una nota, il consigliere regionale del Gruppo Misto, Walter Zalukar.

“L’accorpamento delle Centrali 118 a Palmanova era avvenuto in nome di una razionalizzazione che nelle attese del legislatore avrebbe dovuto coniugare importanti risparmi di risorse a sensibili aumenti di qualità dei servizi – prosegue il consigliere – . Ma tali attese fideistiche prive di supporti scientifici non hanno dato i risultati sperati né potevano darli, perché non esiste automatismo tra l’aumento delle dimensioni dei bacini di utenza e i miglioramenti nella performance”.

“In Fvg l’accorpamento delle Centrali ha prodotto un notevole aumento dei costi – osserva ancora Zalukar – a fronte di un contestuale calo di qualità dei servizi, riscontrati dalla stessa magistratura contabile che fin dal 2018 aveva rilevato un grave peggioramento dei tempi di soccorso (deliberazione Corte dei Conti n. FVG/ 33 /2018/SSR). Occorre quindi rimediare, e al più presto”.

“Tutte le evidenze fin qui raccolte – conclude il consigliere del Gruppo misto – dimostrano che dopo l’accentramento a Palmanova delle centrali 118 e l’avvio del NUE 112 il servizio è decisamente peggiorato, e quando si parla di calo di qualità in un servizio di emergenza vuol dire più morti evitabili, più invalidi, più sofferenze.
E per far questo si è anche speso tanto di più, ovvero più soldi per far arrivare i soccorsi tardi e male”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button