Friuli Venezia Giulia

Fvg/Da lunedì le domande per i ristori a cultura e sport

Trieste – “Lunedì 1 marzo alle ore 9 si aprono i termini per la presentazione delle domande per i ristori a fondo perduto per le attività culturali e sportive che da quasi un anno hanno subito un fermo a causa delle restrizioni anti Covid e che erano rimaste escluse dagli altri provvedimenti di ristoro sia nazionali che locali”.
A renderlo noto è l’assessore regionale alla Cultura e allo Sport, Tiziana Gibelli, a seguito dell’approvazione definitiva della delibera da parte della giunta regionale.

“Siamo pronti a partire – rileva Gibelli – per dare una risposta concreta e rapida a tutti quei lavoratori che non hanno ancora ricevuto alcun tipo di sovvenzione e che, purtroppo, sono fermi ormai da quasi un anno. Ci tengo a ringraziare i dirigenti e i loro collaboratori della Direzione Centrale Cultura e Sport, perché sono riusciti a mettere in piedi in pochissimo tempo il provvedimento e tutto il suo iter: ad un mese dall’approvazione in Consiglio Regionale possiamo, infatti, già partire con la presentazione delle domande”.

“Le domande – prosegue l’assessore – potranno essere presentate dalle ore 9 di lunedì 1 marzo fino alle ore 16 di lunedì 15 marzo. Ci saranno, quindi, quindici giorni di tempo per poter inoltrare la richiesta ed i fondi saranno erogati in maniera tempestiva con una procedura a sportello e non con un click day”.

Le domande potranno essere presentate al seguente link del sito della Regione Friuli Venezia Giulia http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/cultura-sport/attivita-culturali/FOGLIA19/ dove sono disponibili anche due videotutorial per agevolare la compilazione (https://youtu.be/75irLooWjVs;
https://youtu.be/tw095eq78m4).
Per qualsiasi informazione, richiesta o chiarimento in merito è a disposizione degli utenti l’indirizzo e-mail: ristoriculturaesport@regione.fvg.it.

Si ricorda che possono beneficiare delle sovvenzioni lavoratori autonomi, imprenditori individuali o liberi professionisti che realizzano o organizzano attività culturali o sportive o che gestiscono beni del patrimonio culturale o altri luoghi della cultura regionali.
I soggetti devono essere titolari di partita Iva con codici Ateco rientranti tra quelli elencati nel bando (riportati in calce).
I beneficiari devono risultare attivi alla data di presentazione della domanda e avere sede legale operativa, sede secondaria o unità locale in Friuli Venezia Giulia.
Il contributo a fondo perduto è di 1.500 euro per ciascun beneficiario e ammontano a 3 milioni di euro le risorse regionali messe a disposizione.

Questo l’elenco dei 31 codici Ateco ammessi ai ristori (ai fini della domanda va preso in considerazione il codice primario come risulta al 31/12/2019 dal certificato di attribuzione della partita Iva): Ateco 2007 – 77.39.94 – Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi; Ateco
2007 – 79.90.11 – Servizi di biglietteria per eventi teatrali, sportivi e altri eventi ricreativi; Ateco 2007 – 82.30.00 – Organizzazione di convegni; Ateco 2007 – 90.01.01 – Attività nel campo della recitazione; Ateco 2007 – 90.01.09 – Altre rappresentazioni artistiche; Ateco 2007 – 90.02.01 – Noleggio con operatore di strutture per manifestazione e spettacoli; Ateco
2007 – 90.02.02 – Attività nel campo della regia; Ateco 2007 –
90.02.09 – Altre attività di supporto; Ateco 2007 – 90.03.09 – Altre creazioni artistiche e letterarie; Ateco 2007 – 90.04.00 – Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche; Ateco 2007 – 93.11.10 – Gestione di stadi; Ateco 200

93.11.20 – Gestione di piscine; Ateco 2007 – 93.11.30 – Gestione di impianti sport; Ateco 2007 – 93.11.90 – Gestione di altri impianti; Ateco 2007 – 93.12.00 – Attività di club sportivi; Ateco 2007 – 93.13.00 – Gestione di palestre; Ateco
2007 – 93.19.10 – Enti e organizzazioni sportivi; Ateco 2007 –
93.19.92 – Attività delle guide alpine; Ateco 2007 – 93.19.99 – Altre attività sportive nc; Ateco 2007 – 96.04.10 – Servizi di centri per il benessere; Ateco 2007 – 96.09.05 – Organizzazione di feste e cerimonie; Ateco 2007 – 96.09.09 – Altre attività di servizi per la persona nca; Ateco 2007 – 59.14.00 – Attività di proiezione cinematografica; Ateco 2007 – 59.11.00 – Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi; Ateco 2007 – 59.12.00 – Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi; Ateco 2007 –
85.51.00 – Corsi sportivi e ricreativi; Ateco 2007 – 85.52.00 – Formazione culturale; Ateco 2007 – 91.01.00 – Gestione biblioteche, mediateche e service; Ateco 2007 – 91.02.00 – Gestione musei; Ateco 2007 – 91.03.00 – Gestioni luoghi storici e attrazione simili; Ateco 2007 – 93.29.90 – Altre attività di intrattenimento e divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button