Friuli Venezia Giulia

Fvg/Contributi regionali per interventi nelle strutture per anziani e disabili: la graduatoria

“Un riconoscimento importante al ruolo e alla professionalità delle strutture pubbliche e private senza fini di lucro del Friuli Occidentale nel loro compito di assicurare l’assistenza alle persone più fragili del territorio.
Il Centrodestra, a fronte della sfida posta dal livello di anzianità della nostra popolazione, ha avviato una profonda riflessione sulle condizioni delle nostre strutture residenziali, nel solco della riforma e della risposta tra ospedale e domicilio”.

Lo afferma in una nota la consigliera regionale Mara Piccin (Forza Italia), commentando l’approvazione della graduatoria del bando Eisa 2019, ovvero i contributi regionali per riqualificazione, interventi edili, impiantistici, di messa in sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche per strutture destinate a servizi residenziali per anziani non autosufficienti e servizi per disabili.

Sono stati messi a disposizione 25,4 milioni di euro, di cui 3,7 destinati a 11 strutture per la disabilità e 21,7 milioni a 34 strutture per anziani non autosufficienti. Piccin esprime soddisfazione, in particolare, per le risorse assegnate nel Pordenonese.

Nel caso delle strutture dedicate alla disabilità, riceveranno contributi Anffas onlus Pordenone (790mila euro), Comune di Spilimbergo (26.774,47) e Comune di Porcia (52.800). Per quanto riguarda le strutture pordenonesi per anziani, i contributi saranno assegnati a parrocchia di San Martino vescovo e Sacro cuore di Gesù (295mila), Asp Spilimbergo (1 milione), Asp cordenonese Arcobaleno (515mila), Asp Pedemontana di Cavasso Nuovo (351.415,40), asp Daniele Moro di Morsano al Tagliamento
(950mila) e parrocchia dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia martiri (casa di riposo di San Vito al Tagliamento, 998mila).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button